Filloi punimet konferenca e parë ndërkombëtare UNICARTourism

Aktivitete conference njoftime

 

Filloi punimet konferenca e parë ndërkombëtare UNICARTourism, organizuar nga Universiteti i Kalabrisë dhe Qendra Ndërkombëtare e Kërkimeve Akademike.  Konferenca përfshin institucionet më të mëdha italiane dhe jo-italiane si Ministria e Kulturës së Shqipërisë, Ministria e Punëve të Jashtme të Italisë si dhe Universiteti Ismail Qemali midis partnerëve të tjerë, si partnerë me qëllim të një konfrontimi të ndërsjellë përmes hulumtimeve dhe analizave akademike. Ky cikël i tillë fillon tani me temën e turizmit me qëllim ndërtimin dhe zhvillimin e paneleve shkencore që shohin kontributet e të gjithë studiuesve si themelore dhe të domosdoshme në zhvillimin e strategjive dhe modeleve innovative me impakt të dukshëm në zhvillimin rajonal të mesdheut në industrinë e turizmit, kryesisht atë të trashëgimisë, në kushtet e pandemisë dhe kufizimit të lëvizjeve të turistëve

Në sesionin e hapjes së Konferencës, sot në date 18 Dhjetor 2020,  Prof. Dr. Roland Zisi ishte pjesë e panelit të Rektorëve dhe Personaliteteve diplomatike, duke përshëndetur përzemërsisht punimet konferencën në emër të Universitetit Ismail Qemali Vlorë.

Konferenca vazhdon punimet!

 

Fjala e përshëndetjes së REKTORIT Prof. Dr. Roland Zisi ne sesionin e hapjes së Konferencës së Parë UNICARTourism titulluar  Roots Tourism

 

Gentile Sua Eccellenza Prof. Baldacchino, Universitas Sancti Cyrilli

Gentile  Sua Eccellenza Prof. Università Nicola Leone della Calabria

Gentile Prof. Arben Gjata, Università di Medicina di Tirana

Gentile  Coordinatore della conferenza, Prof. Tullio Romita

Gentile Onorevelo – Dott. Roberto Galanti Console Onorario Repubblica di Moldova

Gentile  Onorevole Dott. Riccardo Milici, Ambasciatore presso la Grande Repubblica di Liberia

 Consentitemi, a nome dell’Università Ismail Qemali di Valona, ​​di salutare cordialmente il primo convegno internazionale UNICARTourism dal titolo Turismo delle radici, esprimendo allo stesso tempo la mia soddisfazione e gratitudine per l’invito rivolto dagli organizzatori ad essere partner di questo importante evento.

Abbiamo già intrapreso un viaggio di collaborazione nel nostro impegno accademico congiunto nel campo della ricerca e degli studi scientifici di interesse per lo sviluppo delle nostre regioni con una storia intrecciata piena di tracce iniziali che mostrano i primi collegamenti con un impatto visibile sulla nostra continuità storica e culturale.

Sono onorato di far parte di questo panel ed esprimo la mia gratitudine e supporto per l’organizzazione di tali eventi con un importante contributo al più profondo riconoscimento e sviluppo del turismo come una delle più importanti sfide territoriali di questa industria vitale per il territorio mediterraneo. Essendo parte di questa regione, la posizione geografica dell’Albania costituisce le caratteristiche della sua economia particolarmente orientata al turismo. Naturalmente, il clima e il terreno locali favoriscono lo sviluppo di un’industria del turismo durante tutto l’anno. Con forti investimenti in questo campo, negli ultimi anni il turismo è diventato uno dei settori più importanti e in crescita dell’economia albanese ed è considerato dal governo uno dei principali motori della crescita nazionale. L’Albania è sempre più raccomandata come destinazione turistica da vari tour operator e guide di viaggio internazionali.

L’Universita Ismail Qemali, nella sua missione di svolgere un ruolo nello sviluppo delle risorse naturali e umane, la pianificazione ambientale per uno sviluppo sostenibile dà priorità a questo campo di studio e ricerca sviluppando programmi di istruzione di primo livello e master per Rispondere alle richieste della comunità per competenze manageriali e servizi correlati. Per la regione di Valona, ​​il settore del turismo ha generato opportunità di sviluppo economico, occupazione e lavoro autonomo. Inoltre, il numero totale di visitatori stranieri è aumentato notevolmente negli ultimi anni, con un aumento esponenziale I ricavi del turismo hanno raggiunto negli ultimi anni cifre straordinarie nonostante le condizioni estreme della pandemia. Esiste una politica di sviluppo istituita dal governo per quanto riguarda le priorità date al turismo. Il paese ha sostenuto lo sviluppo del turismo nel suo patrimonio naturale e culturale: siti UNESCO, cibo tradizionale, belle spiagge, ricchi ecosistemi, ecc. Tuttavia, le diverse regioni del paese devono lavorare ulteriormente con le loro caratteristiche uniche per diventare una destinazione articolata in modo intelligente, in un modo che promuove la produttività e l’efficienza basate sull’innovazione, preservando l’ambiente locale.

Il turismo culturale, sebbene non sia l’obiettivo principale, le risorse e la storia dell’Albania in archeologia, patrimonio e cultura, offrono un potenziale considerevole. Questa conferenza nei suoi pannelli darà un importante contributo a questo tipo di turismo identificando strumenti e tecniche, modelli di studio e osservazioni scientifiche nel campo del turismo basato sul patrimonio culturale incoraggiando ricercatori ed esperti in pannelli di discussione che portano scambio di esperienze e importanti conclusioni sulle strategie di sviluppo per la regione mediterranea.

 La UNICART nella versione della prima conferenza UNICARTourism, secondo me e sono convinto che porterà un contributo continuo allo sviluppo di un modello turistico basato sulla tradizione, primo ambito di grande interesse per il tempo della pandemia che funge delle barriere pericolose per questo settore.

Apprezzo molto gli sforzi di ricercatori, esperti e accademici per portare soluzioni che vedono le radici del patrimonio storico come un potente magnete che genera Root Tourism. La proposta e di diventare molto attrativi tramite la nostra storia e nostril tradizioni, l monumenti e la nostra cultura.  .

Non è facile risolvere completamente le grandi sfide che gli sviluppi sociali, economici e politici portano nel campo del turismo, ma una cosa è certa: il ritmo del cambiamento è abbastanza veloce e noi cerchiamo di muoverci a questo ritmo investendo energie nella nostra ricerca prendendo decisioni informate per rendere proficui questi investimenti.

Auguro alla conferenza di svolgere con successo il suo lavoro, ringraziando soprattutto gli organizzatori, i miei cari amici Prof. Francesco Favia e Prof. Tullio Romita.

Grazie mille per la vostra attenzione!